Abramo in valle Bormida


Messaggio scritto nel forum "Antares e le vere origini di Europa" (www.siagrio.it, 2001-2003)

Elia (ALYh-V ebraico, HLIA-S greco)


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il June 04, 2003 at 11:21:06:

In risposta a: Elia
Inviato da carlo il June 04, 2003 at 06:11:59:

Carlo scrive:
: Mi rivolgo a Mauro, appassionato lettore della
: Bibbia...

I caratteri ebraici di Elia sono A-L-Y-h, oppure
A-L-Y-h-V. Come significato e' "my God is
Jehovah", o meglio "Yahu is God" (con Y-h
abbreviazione tipica di Y-h-V-h).

Compare anche nel Nuovo Testamento, in caratteri
greci, come H-L-I-A-S. Vedo che con i Greci le
lettere si mescolano. A parte la caratteristica
S finale greca, abbiamo un ordine diverso delle
stesse quattro lettere, 1234 in Ebraico (A-LY-
h), 4231 in Greco (H-LI-A).

Praticamente e' qualcosa di simile a quello che
hai scritto. I Greci hanno la lettura al
contrario (quello che avevamo notato con termini
come ONOS-ASINO eccetera) pero' in questo caso
le due lettere centrali le hanno mantenute come
se fossero una sola sillaba. Ci vorrebbe qualche
altro esempio simile per capire meglio.

Ciao,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/
ABGDhVZHtYKLMNS^PzQRsT


Carlo scrive:
: Mi rivolgo a Mauro, appassionato lettore della
: Bibbia. Il nome di Elia pu essere la
pronuncia
: della scrittura sumera E IL A, casa del seme
di
: IL. Sembra essere un significato appropriato
per
: il nome di un profeta. La LCSS troverebbe una
: prova ulteriore.
: Sil, sole, verrebbe da IL IS, oppure IS IL,
dove
: la sillaba di ISH TAR si sposerebbe con quella
di
: EN LIL. LIL una lettura di IL. EL IS si
: conservato (EL la variante ugaritica di IL).

: Aula era aula, in latino, col significato
: di 'corte reale', che sembra rinviare ad un
sumero
: LA AU, andar oltre per Terra-Cielo. Il
pontefice
: era il re, ai primordi. Riunirsi nella sua
stanza
: pubblica poteva significare entrare sul luogo
dove
: si pu entrare in comunicazione Terra Cielo.




Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: