GIOVEDI' 27 MAGGIO.

Metalmeccanici, digiuni, credenti antagonisti, antimilitaristi

S ettecento delegati vi sembran pochi? Saranno oggi a Brescia per il Forum organizzato dalla Fiom (si inizia alle 9.30 nella sala comunale di San Barnaba in corso Magenta) in collaborazione con il comune di Brescia su "Pace per la democrazia nei Balcani". I metalmeccanici discuteranno con giuristi e storici, giornalisti, scrittori, ecomomisti, poeti; tra cui Damiano Galletti, Alessandra Mecozzi, Paolo Corsini, Fabrizio Valletti, Kim Mehmeti, Lani Remzi, Besnik Mustafaj, Ljubomir Frckovski, Isa Mustafa, Esma Palic, Aleksandra Brankovic. Giorgio Lotti, che a Forlì aveva iniziato un lunghissimo sciopero della fame, l'ha interrotto a 37 giorni, ma la sua bandiera è stata raccolta da un gruppo di pacifisti che digiunderà a staffetta per chiedere, con testarda determinazione, un consiglio comunale aperto per discutere sulla guerra. E intanto continuano le mobilitazioni quotidiane.

OGGI. Alle 17.30 a Milano, concentramento al centro sociale Vittoria, poi presidio sul ponte pedonale di viale Forlanini, alle 21 carovana itinerante di controinformazione con auto, speakeraggi e sirene. Wesley Clark sarà a La Spezia oggi: dalle 16 alle 20 presidio in via Chiodo (angolo via Galilei). Venezia: alle 10 nel salone del Piovego a palazzo Ducale assemblea delle Rsu dei Beni culturali con Cgil Cils Uil e Rdb. L'incontro è aperto a tutti, parteciperanno Alessio Bellin, Gianfranco Bettin, Bruna Bianchi, Albino Bizzotto. Alle 21 in sala san Leonardo a Vannaregio 1584 documentario "La sindrome del Golfo" e dibattito su "BelgradoBaghdad", i lati oscuri della guerra, con Tommaso Di Francesco e Mario Cogliotore a cura del centro pace del comune che alle 12 presenta (san Marco corte Contarina) il sito "Venezia per la pace" (www.comune.venezia.it/balcani). A Trento alle 20.30 a Sociologia (via Verdi) "Da Belgrado alle vittime della guerra" con Giannina Dal Bosco, Raffaele De Col, Luciano Turri, Alberto Capannini, Mauro Cereghini; organizzano Casa per la pace e studenti aula 15 di sociologia. Mentre a Vicenza alle 20.30 nella sala della circoscrizione 6 (villa Lattes) "Un massacro firmato Nato" con Malcolm Sylvers e Emilio Molinari; organizzano Punto rosso e collettivo Spartakus. Alle 21 a Verona davanti al comando Nato di via Roma manifestazione del Prc con Cristina Stevanoni, Simonetta Venturini, Luciano Venturi e Virginio Bettini. Alle 21 il Comitato contro la guerra di Bologna organizza in Sala dei Notai, Via de' Pignattari 1 un'assemblea su "Cultura della pace e politica degli aiuti" con don Arrigo Chieregatti. Luoghi di donne a Firenze e Donne in nero organizzano alle 16.30 in via Vittorio Emanuele 323 un incontro-dibattito con Luisa Morgantini. A Siena alle 21 fiaccolata contro la guerra del Prc.

Il movimento studentesco, i giovani comunisti e il comitato per la pace di Urbino organizzano una conferenza di Antonio Moscato presso il collegio Tridente alle 21. Roma: alla Sapienza "Ricerche di pace" a Fisica occupata, incontro tra studenti, docenti, ricercatori; alle 15.30 Parisi, Amit e Bricmont parleranno de "Le responsabilità della comunità scientifica"; la sera concerto dei Bisca, musica etnica e artisti di strada. Alle 18 alla biblioteca Borromeo (Primavalle) "Occhio alla guerra", proiezione si "Papà è in viaggio d'affari" di Emil Kusturica; interverrà Fabio Alberti; organizza il circolo culturale Cercopiteco, Città ideale per la pace, Biblioteche di Roma. Alle 20,30 al Baffo della Gioconda (via degli Aurunci 40) incontro con Lucio Caracciolo su "Conflitto dei Balcani: dalle origini all'intervento Nato". (info 06 4468407). A Napoli a lle 10 presso l'aula Piovani assemblea del comitato d'ateneo (docenti ricercatori studenti) Federico II; organizzano il comitato cittadino e il laboratorio permanente contro la guerra. Alle 17 nell'aula magna di Lettere assemblea dibattito dei dirigenti e delegati della Cgil con Francesco Barbagallo, Tom Benettollo, Elena Coccia, Lucio Magri, padre Carlo De Angelis, Adriana Buffardi. Alle 15 presso l'ex biblioteca di Salerno convegno del coordinamento universitario contro la guerra sul "Buon uso delle parole, come giustificare la guerra cambiando il nome dei crimini" con don Vitaliano Della Sala e i professori che hanno curato seminari e dibattiti.


Cinema contro la guerra a San Canzian d'Isonzo (Gorizia) preso il circolo Arci; alle 21 "Apocalyspe now", giovedì prossimo toccherà a "Underground". A Venezia alle 10 nel Salone del Piovego a palazzo Ducale assemblea delle Rsu dei Beni culturali con Cgil Cils Uil e Rdb con Alessio Bellin, Gianfranco Bettin, Bruna Bianchi, Albino Bizzotto. Alle 21 in sala san Leonardo a Cannaregio 1584 "La sindrome del Golfo" e dibattito su "BelgradoBaghdad", i lati oscuri della guerra, con Tommaso Di Francesco e Mario Cogliotore; organizza il centro pace del comune che alle 12 apre il sito "Venezia per la pace" (www.comune.venezia.it/balcani). Dalle 9.30 forum della Fiom di Brescia con il comune su "Pace e democrazia nei Balcani nella slala comunale di Santa Barnaba in corso Magenta: con Damiano Galletti, Alessandra Mecozzi, Paolo Corsini, Fabrizio Valletti, Kim Mehmeti, Lani Remzi, Besnik Mustafaj, Ljubomir Frckovski, Isa Mustafa, Esma Palic, Aleksandra Brankovic. A Bologna alle 21 il Comitato contro la guerra organizza in Sala dei Notai, Via de' Pignattari 1 un incontro su cultura della pace e politica degli aiuti con don Arrigo Chieregatti; il comitato si riunisce ogni martedì alle 21 alla Scuola popolare di musica "Ivan Illich" (info 051.555.770 fanfaron@geocities.com.). Luoghi di donne e Donne in nero organizzano alle 16.30 a Firenze in via Vittorio Emanuele 323 un incontro con Luisa Morgantini. A Siena alle 21 fiaccolata organizzata dal Prc.

Il movimento studentesco, i giovani comunisti e il comitato per la pace di Urbino organizzano una conferenza di Antonio Moscato al collegio Tridente alle 21. Alla Sapienza di Roma "Ricerche di pace" a Fisica occupata, incontro tra studenti, docenti, ricercatori; alle 15.30 Parisi, Amit e Bricmont parleranno de "Le responsabilità della comunità scientifica"; la sera concerto dei Bisca, musica etnica e artisti di strada. Alle 20,30 al Baffo della Gioconda (via degli Aurunci 40) incontro con Lucio Caracciolo su "Conflitto dei Balcani: dalle origini all'intervento Nato". (info 06 4468407). Alle 15 presso l'ex biblioteca di Salerno convegno del coordinamento universitario contro la guerra sul "Buon uso delle parole, come giustificare la guerra cambiando il nome dei crimini" con don Vitaliano Della Sala e i professori che hanno curato seminari e dibattiti. Cosenza: in Piazza Fera alle 17 corteo indetto dal documento "MO' basta". Giornata di studio a Palermo organizzata da Prospettiva Edizioni e dalla rivista Socialismo o Barbarie in preparazione del Convegno Sr99; alle 10 presso l'aula seminari della Facoltà di Lettere, viale delle Scienze, (info Ass. Culturale Prospettiva, tel 091 335702 srcentro@iol.it)


Palermo: - dalle 10:00: Giornata di studio Contro le guerre, a fianco dei popoli organizzata da Prospettiva Edizioni e dalla rivista Socialismo o Barbarie in preparazione del Convegno Internazionale Sr99 - apertura ore 10:00 - iscrizione L. 20.000 (L. 5.000 disoccupati, immigrati e non residenti) - Aula seminari della Facolta' di Lettere, viale delle Scienze, Palermo - info: Ass. Culturale Prospettiva, via Principe di Belmonte, 47 (piazza Ignazio Florio). 091 - 335702 prospettiva.ed@flashnet.it opp. srcentro@iol.it

- dalle 20:20 alle 21:30: Preghiera per la pace animata dalla comunita' dei Laici Comboniani (come ogni giovedi'). Chiesa di Santa Chiara, in Centro Storico dietro Corso Vittorio Emanuele e il SS. Salvatore - in zona Piazza Bologni - in auto ingresso da Via Protonotaro. fax 091 - 6570129 all'ottavo squillo