Abramo in valle Bormida


Messaggio scritto nel forum "Antares e le vere origini di Europa" (www.siagrio.it, 2001-2003)

Re: Asinus Aureus


Elenco dei messaggi

Inviato da: carlo il July 11, 2003 at 15:10:05:

In risposta a: Asinus Aureus
Inviato da Cartesio il July 11, 2003 at 09:05:33:

: Il titolo agostiniano "Asinus Aureus" ha fatto
: arrovellare molti cervelli nella ricerca di un
: significato adeguato.
: Alcune ipotesi si riferiscono a un presunto
calco
: di questa espressione da un'altra lingua, in
cui
: magari era una frase idiomatica (o forse nello
: stesso latino, anche se quest'uso presunto non
Ŕ
: attestato altrove). Ipotesi sono state fatte
: sull'egizio e il greco.
: Il sito segnalato fa il punto della situazione:

: http://omega.cohums.ohio-state.edu/hyper-
: lists/classics-l/00-03-01/0554.html

: Altre ipotesi sono anticipate da questo
abstract:

:
http://www.ancientnarrative.com/abstracts/anabstra
: ctvol0111bitel.htm

: Osservazione: S.Agostino parlava lo stesso
latino
: di Apuleio, e certamente avevano la stessa
: comprensione del termine "aureus", che la
: letteratura latina definisce in modo univoco.

Caro Cartesio,
questa tua: "comprensione del termine "aureus",
che la
: letteratura latina definisce in modo univoco"
ha i tratti di una comicitÓ suppongo involontaria.
Google, purtroppo, non ha mi risposto ai link da
te evidenziati.
Veniamo all'aspetto comico.
Tu non prendi in nessuna considerazione la mia
osservazione. Non la degni neppure di uno
sberleffo.
Stiamo alla comicitÓ cartesiana. Dove volevi
trovare la definizione di aureus che prescinda
dalla lettura di Apuleio? Sulle tavole di un
Bignami?
Ma, scherzi, o fai sul serio?
Mauro ha abbozzato un 'sarÓ vero perchŔ tutti non
si possono sbagliare' (interpreto, Mauro, non
correggere).
Tu, invece, Cartesio, hai un 'Ŕ vero (perchŔ
tutti non si possono mica sbagliare -e tu sei un
poverello privo di auctoritas-).
E' vero anche che il sottotitolo Ŕ di di
Sant'Agostino, e non di Apuleio, perchŔ parlava
la stessa lingua e perchŔ dicono cosý coloro che
hanno pi¨ autoritÓ della tua.
Tu, Cartesio per conto d'altri, hai letto le
Metamorfosi?


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: